I caffè storici di Torino | TOlove Amare Torino

I Caffè storici di Torino

Comodamente seduti sui preziosi divanetti di velluto dei Caffè storici di Torino,  potrete rivivere la storia della Repubblica Italiana e dei suoi protagonisti.

Torino è conosciuta per i suoi raffinati Caffe’ ottocenteschi: una volta ospitavano salotti letterari e dibattiti politici, ora permettono durante una piacevole sosta di assaporare le specialità della pasticceria sabauda, in particolare a base di cioccolato e caffè, senza dimenticare piccola pasticceria, meringhe, confetti, maron glaces e il gelato, particolarmente amato dai torinesi.

Quasi tutti i caffè storici sono concentrati nell’area attorno a Piazza Castello, con qualche eccezione come il Caffè Al Bicerin (davanti alla chiesa della Consolata) o Platti (in corso Vittorio Emanuele).

Caffè Al Bicerin

Il bicerin

Bicerin in torinese significa “piccolo bicchiere” e qui è stato servito per la prima volta:  per chi vuole assaggiare questa tipica bevanda torinese a base di cioccolato, caffè e crema di latte, questo posto è imperdibile.

Un Caffè piccolo e appartato, spesso per entrare bisogna fare la coda, in cui il tempo sembra essersi fermato.

Viene così descritto ne Il cimitero di Praga di Umberto Eco:

“La beatitudine di quell’ambiente dalla cornice esterna in ferro, i pannelli pubblicitari ai lati, le colonnine e i capitelli in ghisa, le boiseries interne in legno decorate da specchi e i tavolini di marmo, il bancone dietro al quale spuntavano i vasi, dal profumo di mandorla, di quaranta tipi diversi di confetti… Mi piaceva pormi in osservazione in particolare la domenica, perché la bevanda era il nettare di chi, avendo digiunato per prepararsi alla comunione, cercava conforto uscendo dalla Consolata – e il bicerin era ricercato in tempo di digiuno quaresimale perché la cioccolata calda non era considerata cibo. Ipocriti”.

I locali, rimasti come nel 1763, tavolini di marmo, boiserie alle pareti, la gestione, la vista sulla piazza della Consolata, rendono questo piccolo caffè uno degli angoli più deliziosi di Torino. (Sito)

Specialità: il Bicerin ovviamente, Zabajone aromatizzato al Barolo Chinato o al Moscato
Indirizzo: Piazza della Consolata, 5 – Torino

Caffè Fiorio

caffe fiorio torino

Foto: Caffè Fiorio

Aperto nel 1780 sotto i portici di via Po, fu un salotto frequentato da politici, artisti e intellettuali come Rattazzi, D’Azeglio e Cavour. Detto anche “caffé dei codini” perché frequentato nell’ottocento da aristocratici ed alti ufficiali. Da visitare le sale interne, che conservano l’eleganza di un tempo con velluti, divanetti e pareti damascate. Rinomato per la produzione di gelato, in particolare per il gusto Gianduja, servito nelle caratteristiche “coppe Fiorio”

Specialità: gelato (gianduia), cioccolata calda
Indirizzo: Via Po 8, Torino

Caffè San Carlo

Caffè San Carlo
Nato all’inizio dell’Ottocento nell’omonima piazza, fu subito frequentatissimo ed innovativo: fu il primo caffè italiano ad adottare l’illuminazione a gas. Il Caffè San Carlo venne frequentato da carbonari e patrioti, scapigliati; un caffè “alternativo” ante litteram che venne chiuso più volte per attività sovversive. In seguito venne frequentato da scrittori, artisti e giornalisti fra cui Croce, De Amicis, Gobetti, Casorati, Luigi Einaudi e Carlo Levi. Alexandre Dumas gustò qui il suo primo Bicerin.

Indirizzo: Piazza San Carlo, 156 – Torino

Caffè confetteria Baratti & Milano

Caffè Baratti & Mllano

Uno splendido locale dal fascino nobile e classico, aperto nel 1875 nel cuore di Torino, sotto i portici di piazza Castello e con le vetrine che si affacciano sulla Galleria Subalpina. Sale eleganti rivestite di legno e marmi, che nulla hanno a invidiare ai caffè viennesi. Baratti & Milano divenne famosa per il cioccolato, i gianduiotti, i cremini e fu insignita dello stemma di fornitore della Real Casa Savoia.

Consigliato per un buon aperitivo, è anche un raffinato ristorante.

Specialità: cioccolato, caramelle e pasticceria.
Indirizzo: Piazza Castello, 29 – Torino

 

Caffè Mulassano

Caffè Mulassano

Aperto nel 1907, fu ritrovo abituale ed esclusivo dei notabili di Casa Reale e degli artisti del vicino Teatro Regio. Ottimo per la sosta caffé o cioccolata calda sotto i portici di piazza Castello, in un piccolo ambiente (31 metri quadri) che gode della ricercatezza degli arredi d’epoca e della particolare atmosfera che vi si respira. Al suo fondatore si deve l’introduzione in Italia nel 1925 del tramezzino che rese il locale celebre in tutta la città.

Specialità: Aperitivo, Tramezzini, Vermouth
Indirizzo: Piazza Castello, 15 – Torino

Caffè Torino

Inaugurato nel 1903 sotto i portici della Piazza San Carlo, il Caffè Torino è il salotto elegante in cui tutta la città bene del passato e di oggi si è soffermata e si sofferma. Un piccolo capolavoro liberty da sempre sinonimo di eleganza e di servizio impeccabile.

caffe torino


Indirizzo: Piazza San Carlo, 204 – Torino

Caffè di Palazzo Reale

Caffè palazzo reale

La Caffetteria di Palazzo Reale è il più recente “caffè storico” di Torino, visto che è stata inaugurato nel 2007. Comodo per chi visita il Polo Reale (è al piano terra di Palazzo Reale) e scenografica: alle pareti sono esposti i servizi in porcellana delle collezioni sabaude.

Indirizzo: Piazzetta Reale, 1 – Palazzo Reale –Torino

Caffè Platti

Più defilato rispetto agli altri caffè storici del centro, si trova sotto i portici di Corso Vittorio Emanuele II. Dal 1870  le splendide sale impreziosite da decori barocchi e arredi Déco, hanno ospitato personaggi illustri come Giulio Einaudi, il senatore Agnelli,  Cesare Pavese, Natalia Ginzburg. Pare che in queste sale nacque l’idea di fondare una squadra di calcio denominata Juventus.

platti

Specialità: praline, gianduiotti, bignole, Torta Platti
Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele II 72 , Torino

Confetteria Stratta

Caffè Stratta Torino
Aperta nel 1836, la confetteria e pasticceria Stratta grazie alle sue caramelle, diventò fornitrice ufficiale di Casa Savoia.

Specialità: Confetti, Maron Glaces, Cioccolatini

Indirizzo: Piazza S. Carlo, 191,  Torino

Caffetteria Barolino Cocchi

barolino Cocchi

Probabilmente uno dei caffè più piccoli di TOrino, ricavato da un androne di un palazzo di via Bonelli in zona Quadrilatero Romano. Vi potrete sedere in uno dei due tavolini e contemporaneamente discorrere amabilmente con il barista.

Specialità: l’omonimo Barolo cChinato.

Indirizzo: via Franco Bonelli 16, Torino

MAPPA

Lascia un commento