La Collezione del Compasso d’Oro a Venaria

La Collezione del Compasso d’Oro a Venaria

La storia del design italiano vista dai finestrini di una Cinquecento

La Collezione del Compasso d’Oro a Venaria

Avendo ancora nella mente la frizzante gita milanese in Zona Tortona, siamo andati alla Reggia di Venaria per l’inaugurazione dell’esposizione della collezione del compasso d’oro: nelle scuderie juvarriane appena restaurate sono esposti alcuni degli oggetti che in cinquant’anni hanno vinto premio per il design italiano.

 

Icone del design made in Italy conosciute da tutti come la Cinquecento, la Panda, le lampade Artemide o le macchine da scrivere Olivetti e qualche soggetto insospettabile come il Trattopen (!) oppure il telefono a gettoni della Sip degli anni 80. Oggetti che sono stati talmente presenti nella nostra vita quotidiana che sembra strano e quasi banale vederli esposti in una teca (triste); quasi come andare allo Zoo.

 

Interessante come portfolio storico del design italiano per i visitatori stranieri che arriveranno a Torino in occasione del Congresso mondiale degli architetti, o per chi vuole avvicinarsi al mondo del disegno industriale, magari approfittando di una visita alla Reggia.