Quattro passi sulla Nuvola

Abbiamo fatto una passeggiata nel quartiere Aurora, attorno alla nuova sede della Lavazza.

Il complesso, progettato da Cino Zucchi (che a Torino ha curato il restyling del Museo dell’Auto), situato nell’isolato tra via Bologna, via Pisa, via Ancona e corso Palermo, verrà inaugurato questo week end.

Oltre agli headquarter di Lavazza , ci saranno diversi spazi aperti al pubblico: Condividere, il ristorante ideato da Ferran Adrià con scenografia di Dante Ferretti, il bistrot, un’area espositiva, il museo Lavazza, un sito archeologico e la la sede dell’Università italiana per il Design.

lavazza-headquarter-torino
nuvola_spigolo
centrale-elettrica-lavazza

Oltre ai nuovi edifici è stato recuperato il vecchio corpo industriale che un tempo ospitava la Centrale Enel: uno dei più begli esemplari di architettura industriale rimasti a Torino, con una facciata dalle immense vetrate che sembra una cattedrale. 

La Centrale ospiterà il Bistrot, realizzato in collaborazione con Slow Food: una mensa aziendale aperta a tutti i cittadini… qualcuno sta già provando ad aprire la panchina-cancello…

lavazza
nuvola-lavazza
museo-archeologico-lavazza
I lavori di costruzione dell’edificio hanno portato alla luce i resti di una chiesa paleocristiana del IV-V secolo. Il progetto originale è stato modificato per preservare il ritrovamento, per renderlo visitabile e visibile all’esterno attraverso una vetrina su strada.
 
Intervento lodevole, di consolidamento di una delle poche realtà industriali rimaste a Torino, soprattutto in un momento in cui molte aziende pensano a delocalizzare e a spostarsi altrove. 
 
Sarà interessante, quando sarà attivo, vedere come si inserirà nella vita di quartiere e della città: si creerà un polo post-industrial-gourmet collegato alla limitrofa e rinascente zona Regio Parco, negli ultimi anni una delle più vive di Torino? 
 

Copyright TOlove Amare Torino dal 2005 | info@tolove.it