Eataly: da oggi cerco casa in zona Lingotto…

L'atrio di Eataly

Sabato mattina… finalmente ha aperto Eataly!
Da oggi una ragione in più per amare Torino.
Un concetto che finora avevamo trovato solo all’estero ( New York , Berlino, Stoccolma), portato all’estremo in una location affascinante e soprattutto con un grande plus: i prodotti d’eccellenza che si trovano solo qui in Italia.

Scenario: la vecchia fabbrica che in passato ospitò la Carpano, a fianco al Lingotto. Il cortile, coperto da un tetto in vetro, è stato trasformato nel cuore del complesso. Qui si trovano il ristorante dedicato alla Carne…

Eataly: il ristorante della carne

… il mercato della frutta e verdura,

Eataly: il mercato

con prezzi in alcuni casi inferiori ad un supermercato…

Il mercato della frutta e verdura di Eataly

Sempre al piano tereno troviamo il reparto salumi. A parte questa sfilata di affettatrici ci sono anche alcuni prosciutti iberici tagliati al coltello…

Il banchetto delle spezie:

Il banco delle spezie

Al piano sottostante il paradiso per chi ama vino e birra. Oltre ad una cantina fornitissima ( in enoteca si possono provare vini al bicchiere) c’è persino il vino sfuso! Barbera, Dolcetto, Nebbiolo, Arneis e Sauvignon:

Arneis sfuso!

Ovviamente non potevamo non fare una sosta in birreria: alla spina c’è la birra Forst  (buona, a differenza di quella in bottiglia) ma soprattutto la Baladin !!! E poi in bottiglia la nostra birra preferita in assoluto: l’Agustiner di Monaco. Costa cara, 2.50 € mentre rispetto ai 60 cent di Monaco, ma qui in italia non l’avevamo ancora trovata. Nella foto due meraner… il bavaglino è di Leonardo, non mio.

Una bella Forst alla spina con meraner

Tornati a casa ecco la nostra spesa:

Le altre mie foto  di Eataly le trovate qui

Per info: http://www.eataly.it/

Copyright TOlove Amare Torino dal 2005 | info@tolove.it